• REPERIBILITA' 24h • TEL. 0432 957157 • CELL. 338 1148229

CHI SIAMO

ONORANZE FUNEBRI NARDUZZI • San Daniele del Friuli e Osoppo (Udine)

“UNA STANZA O UNA CASA,
DIVENTA SEMPRE SIMILE A CHI VI ABITA.
PERFINO LA GRANDEZZA DI UNA STANZA
VARIA A SECONDA DELLA GRANDEZZA DEL CUORE

(K. Gibran)

La nostra storia inizia il 17 maggio 1870 quando fu convocata un’assemblea straordinaria, promossa da un gruppo di cittadini sandanielesi capitanati da due personalità intellettuali dell’epoca, i signori avv.ti Asquini dott. Francesco e dott. Nicolò Rainis, avente lo scopo di fondare una “SOCIETA’ OPERAIA DI MUTUO SOCCORSO”.
Successivamente, nella seduta consiliare del 25 febbraio 1877 venne deliberato, con voto unanime, l’acquisto di un mezzo per trasporti funebri.
Questo decreta l’inizio attività dei trasporti funebri assegnata al bisnonno di Guido, il quale svolgeva il compito di cocchiere.
La famiglia Vignuda possedeva diversi cavalli per l’impiego nella campagna che venivano anche utilizzati per il trasporto delle merci dalla fermata del tram in via Trento Trieste ai commercianti dei negozi della piazza di San Daniele.
I due cavalli neri, di proprietà, utilizzati per le cerimonie, bardati con cappucci e stole, riconoscevano il loro compito accompagnando i servizi di trasporti funebri, che da padre a figlio, erano svolti da Emanuele Guido Vignuda.
Il 24 marzo 1914, si delibera l’acquisto di un carrozza funebre proveniente da Pilsen (Boemia) e in un’epoca più recente, il 6 marzo 1953, il Consiglio delibera l’acquisto di un nuovo autofurgone funebre. A seguire, nel 1954, Angelo Narduzzi (1910-1985), in qualità di genero di Emanuele Guido, intraprende l’attività in proprio di Onoranze Funebri a San Daniele del Friuli.
Da allora, la famiglia continua con serietà e professionalità a svolgere tale compito, che non è mai stato un lavoro ma una “delicata missione”.

VALORI E SOSTENIBILITA’

Il progetto con Treedom

Treedom finanzia direttamente piccoli progetti agroforestali, diffusi sul territorio. La filosofia è quella di realizzare ecosistemi sostenibili e permettere a migliaia di contadini di far fronte ai costi iniziali della piantumazione di nuovi alberi, garantendo nel tempo sovranità alimentare ed opportunità di reddito. Il primo passo è la formazione e il finanziamento delle comunità coinvolte nei progetti, ottenendo straordinari risultati in termini di empowerment delle stesse. Gli alberi e i loro frutti sono di proprietà dei contadini, permettendo loro di diversificare ed integrare il proprio reddito e in alcuni casi di avviare iniziative di microimprenditorialità.

Perché un albero?

L’albero costituisce un’immagine universale e archetipica, un simbolo potente che vive e si moltiplica, nello spazio e nel tempo, in un’infinita varietà di forme.
L’albero possiede due caratteristiche: da una parte l’essere connesso a due regni, il cielo e la terra, rappresentando lo scambio e l’intima necessità di completamento, dall’altra l’immagine di un percorso, inteso come processo di crescita e di evoluzione.

Perché ha le radici ben piantate nel terreno ma guarda sempre verso l’alto…

Unendo il cielo alla terra, l’albero si “radica” sia in alto che in basso, affondando come radici i suoi rami nell’etere, congiungendo così il mondo luminoso della coscienza a quello oscuro e sotterraneo dell’inconscio.

Perché un albero ci da’ ossigeno e nutrimento…

L’albero permette e nutre la vita fisica sulla terra, dove è indispensabile ad un livello anche semplicemente biologico, per la funzione di fotosintesi che compie.
Nell’albero della vita troviamo le radici che sono profonde e rendono stabile l’albero verso la terra mentre i rami si protendono verso il cielo; alle foglie dell’albero della vita sono associate proprietà curative mentre i frutti sono un simbolo di nutrimento non solo concreto ma anche spirituale.
Gli alberi sono fonti di energia positiva e di vibrazioni naturali che ci donano maggiore energia manifestandosi nel cosmo e irradiandosi in ogni parte di esso, rappresentazione vivente del centro e della totalità.

Perché ci piace pensare che al termine di una Vita ne nasca una nuova…

ONORANZE FUNEBRI NARDUZZI . San Daniele del Friuli e Osoppo (Udine)

ABBIAMO SEDE A SAN DANIELE DEL FRIULI E A OSOPPO (UDINE)

San Daniele del Friuli (UDINE)

Via Valeriana, 40 • Tel. 0432 957157

Osoppo (UDINE)

Via Andervolti, 22 • Tel. 0432 957157